Bonus Vacanze 2020

È ora di vacanze e finalmente arriva il bonus vacanze 2020.

Ti stai chiedendo chi può usufruire del bonus vacanze? Quali sono i requisiti per accedervi? Cosa bisogna fare per poter ottenere il bonus vacanze 2020?

In questo breve articolo ti spiegheremo in cosa consiste il bonus vacanze 2020.

Tra le misure messe appunto dal Governo per fronteggiare la crisi economica e sociale, in diretta conseguenza del Covid -19 , si segnala il bonus vacanze 2020. Nella giornata odierna, 17 giugno 2020, l’Agenzia delle entrate ha pubblicato l’apposito provvedimento con cui illustra le modalità per chiederne la fruizione.

CHE COS’E’ IL BONUS VACANZE 2020 ?

Il bonus vacanze 2020 è un bonus concesso per il pagamento dei servizi offerti in Italia da imprese turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast erogati nel periodo compreso tra il 1° luglio ed il 31 dicembre 2020.

Il bonus è concesso in parte sotto forma di sconto in fattura (per all’80%) ed in parte sotto forma di detrazione d’imposta (per il 20%) da utilizzare nella dichiarazione dei redditi 2021.

A QUANTO AMMONTA IL BONUS VACANZE ?

Il bonus vacanze è riconosciuto:

  • Per l’importo di 500 euro per i nuclei familiari composti da tre o più persone;
  • Per l’importo di 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone;
  • Per l’importo di 150 euro per i nuclei familiari composti da una sola persona.

Il bonus è utilizzabile una sola volta da un solo componente del nucleo familiare.

CHI PUO’ RICHIEDERE IL BONUS VACANZE ?

Possono richiedere il bonus vacanze tutte le famiglie con ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) in corso di validità non superiore a 40.000 euro.

COME RICHIEDERE IL BONUS VACANZE 2020 ?

Qualsiasi componente del nucleo familiare prima del 1° luglio 2020 deve presentare all’INPS la dichiarazione unica (DSU) per ottenere il rilascio dell’attestazione ISEE; dotarsi di una identità digitale SPID o Carta d’identità Elettronica; scaricare l’applicazione IO (app dei servizi pubblici gestita da PagoPA) ed effettuare il primo accesso.

Dal 1° luglio 2020 bisognerà richiedere il bonus vacanze 2020. L’applicazione verifica i requisiti ed in caso di esito positivo conferma l’importo spettante e rilascia il QR CODE, in caso di esito negativo comunica gli errori riscontrati. Al momento dell’utilizzo presso la struttura ricettiva bisognerà fornire il codice QRcode per ottenere lo sconto in fattura dell’80% dell’importo.

AVVERTENZE

Il bonus vacanze deve essere speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica, devono essere documentate da fattura o documento commerciale o scontrino/ricevuta fiscale, nei quali deve essere indicato il codice fiscale del componente del nucleo familiare che intende fruire del bonus. Il pagamento deve avvenire senza l’ausilio, l’intervento o l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici, diversi da agenzie di viaggio e tour operator.

Nel caso di corrispettivo dovuto inferiore al bonus, lo sconto e la detrazione sono commisurati al corrispettivo e il residuo non è più utilizzabile.

Non vi è l’obbligo da parte delle strutture ricettive di accettare il bonus, per cui si consiglia di verificare preventivamente l’adesione all’iniziativa.

UN ESEMPIO

Un nucleo familiare di 4 persone, che ha a disposizione 500 euro di bonus, usufruisce di una vacanza, il cui prezzo è pari a 1.000 euro. Al momento dell’emissione della fattura o del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale, chi usufruisce del bonus otterrà 400 euro di sconto immediato (pari all’80% del bonus di 500 euro) sul corrispettivo dovuto, pagando la vacanza 600 euro. Nella dichiarazione dei redditi 2021, relativa all’anno di imposta 2020, potrà inoltre riportare 100 euro (il restante 20% di 500 euro) in detrazione dall’imposta dovuta. Se il costo della vacanza è inferiore all’importo massimo del bonus riconosciuto (ad esempio pari a 450 euro), lo sconto va calcolato sul corrispettivo dovuto: nel caso in esame sarà pari a 360 euro (80% di 450 euro). Anche la detrazione dovrà essere calcolata sul corrispettivo, e nell’esempio sarà pari a 90 euro (20% di 450 euro).


Il nostro Studio di Commercialisti resta a disposizione per ulteriori chiarimenti


Per ulteriori informazioni consulta la guida Bonus vacanze dell’agenzia delle entrate:

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/233439/Guida_Bonus_Vacanze_v1.pdf/1bbb218f-b17f-6ccc-4c0c-62af8d7bb205

Tags

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

commercialisti esperti di banche
COMPILA IL FORM PER RICHIEDERE INFORMAZIONI:

    Accetto il trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy

    IL NOSTRO MARKETING E WEB MARKETING E’ CURATO DA:
    Resta Aggiornato: SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL!
    Open chat
    Hai bisogno di aiuto immediato?
    Salve,
    se ha bisogno di aiuto immediato ci contatti pure.