Welcome to SpiceShop Theme

Sea summo mazim ex, ea errem eleifend definitionem vim. Ut nec hinc dolor possim mei ludus efficiendi ei sea summo mazim ex.

Social Business Plan

Social Business Plan

Social Business Plan consulente associazioni

Social Business Plan

Social Business Plan

Sempre più enti no profit , associazioni decidono di occuparsi della pianificazione delle attività utilizzando strumenti tipici delle attività for profit.

In questo articolo, cercheremo di capire se è veramente necessario redigere un così detto Social Business Plan per enti non profit e associazioni.

Iniziamo con il notare un forte assottigliamento della linea di demarcazione fra aziende for profit e aziende no profit, tale novità è causata anche dai cambiamenti normativi degli ultimi tempi.

In questo breve articolo descriveremo il Social Business Plan, cercando di comprendere i vantaggi che apporta alle organizzazioni che lo utilizzano.

 

Gli Strumenti utilizzati ai fini pianificativi sono Il Business Plan e il Piano Marketing.

Innanzitutto, bisogna comprendere quali sono le motivazioni che spingono le organizzazioni no profit ad utilizzare questo valido  strumento pianificativo e di controllo.

Le attività di business sociali si pongono il problema di risolvere i bisogni sociali in modo sostenibile. L’innovazione è uno dei fondamenti della social entrepreneurship cosi come delle attività di business tradizionali.

 

Il mercato a cui si rivolge un progetto imprenditoriale di questo tipo è appunto il mercato dei bisogni sociali che richiede maggiore
trasparenza delle dinamiche economiche, migliori condizioni di risorse e limitazione al minimo delle asimmetrie
informative.

Le motivazioni alla base della stesura di un Social Business Plan non differiscono di molto dalle motivazioni alla base di un Business Plan per le attività for profit.

Le differenze si riscontrano nella particolarità del progetto imprenditoriale che racchiude in se la doppia anima sia economica che sociale e nella particolare attenzione che nella stesura del piano viene data ad alcuni elementi che la compongono quali la proprietà ed il management, le relazioni con il sistema competitivo e la misurazione delle performance aziendali per evidenziare
il carattere sociale che contraddistingue l’iniziativa imprenditoriale.

L’utilizzo del business plan nelle aziende non profit e più in generale in ambito sociale è stato favorito dall’ incremento e dallo sviluppo di nuove imprese sociali, dal graduale passaggio da una logica di gestione operativa ad una di gestione strategica nel management delle aziende non profit e dalla richiesta da parte di finanziatori, gestori del credito specializzati e venture capital sociali di documenti che descrivano e sintetizzino la sostenibilità e le prospettive di sviluppo dei progetti da finanziare.

La stesura del business plan può favorire l’accesso alle fonti di finanziamento fornendo ai possibili finanziatori un documento di presentazione dei contenuti e delle caratteristiche del progetto imprenditoriale e dell’azienda nel suo complesso. Utilizzato per questo scopo assume una finalità informativa esterna a supporto della credibilità del progetto imprenditoriale, al fine di persuadere i potenziali finanziatori sulla bontà dell’idea e sulla opportunità di business che essa racchiude. Il piano predisposto a tale scopo dovrà essere quindi quanto più esaustivo (esplicativo cioè di tutti gli elementi che compongono il business) coerente nelle
diverse parti analizzate, e dovrà porre obiettivi chiari, convincenti e realistici.

Hai Bisogno del Business Plan per la tua Associazione? 

Inviaci un Messaggio qui

[wpforms id="877" title="false" description="false"]

Commercialista

Lascia un commento